Cantanti e Musicisti

Molti professionisti della voce come gli attori Gerard Depardieu e Romy Schneider e cantanti come Maria Callas, Placido Domingo, Sting, hanno usufruito con successo del Metodo Tomatis.
Le prime ricerche di Tomatis, riguardavano l'emissione vocale dei cantanti che aveva in cura. Lo scienziato formulò la teoria secondo la quale la qualità dei parametri riguardante la voce era strettamente legata alla qualità dell'ascolto, quindi, per problemi vocali che non fossero di natura organica (lesioni alle corde vocali, noduli etc.) era necessario intervenire sulla funzionalità dell'orecchio. A questo scopo è stato progettato "l’ Orecchio Elettronico”, dispositivo mediante il quale si riesce a riportare l'ascolto a livelli ottimali e di conseguenza ad impostare l'emissione nel modo più corretto ed efficace. Nel suo libro "L’orecchio e la Voce" Tomatis dà una straordinaria dimostrazione della validità del Metodo, suggerendo un approccio personalissimo ed insieme risolutivo alla tecnica vocale, che viene riportata nell'ambito di una dimensione strettamente fisiologica.
Il training audio-psico-fonologico permette al soggetto di esercitare il circuito audio-vocale, perfezionando il controllo delle contro-reazioni della voce sull'ascolto.
In questo modo, prendendo coscienza della propria corporeità, si migliorano la qualità del timbro, del ritmo e dell'intonazione e viene gradualmente integrata una postura più corretta, con una maggior naturalezza nella respirazione e nell'articolazione vocale ottenendo un'emissione equilibrata e senza sforzo. Anche gli strumentisti traggono grande beneficio dal training poiché, sviluppando il potenziale d'ascolto, aumentano la percezione degli armonici acuti e stabilizzano il controllo dell'intonazione dello strumento. Inoltre, grazie alla ricarica corticale viene stimolata la creatività, favorendo l'espressività interpretativa.
Anche gli strumentisti traggono grande beneficio dal training poiché, sviluppando il potenziale d'ascolto, aumentano la percezione degli armonici acuti e stabilizzano il controllo dell'intonazione dello strumento. Inoltre, grazie alla ricarica corticale viene stimolata la creatività, favorendo l'espressività interpretativa.